Il Pentagono Magico

Quest’anno Santa Lucia ci ha portato un sacco di regali (dico “ci” perché i doni erano chiaramente diretti alla piccola peste ma alla fine chi ci gioca di più sono sempre io -uno dei vantaggi dell’essere genitore-).

Uno dei nostri preferiti in assoluto, a pari merito solo con la valigetta da infermiera, che ci allieta (maledetta me quando ho deciso di comprarla!!) quasi tutte le serate , è sicuramente questo:

IMG_6332

un pentagono di legno di 35 cm di diametro composto da una serie di figure geometriche, per lo più triangoli ma anche trapezi, che si presta ad un’infinita serie di creazioni artistiche. Un Gioco fantastico sia per grandi che per piccini, capace di stimolare la fantasia e di far trascorrere interi pomeriggi a creare e ricreare innumerevoli forme e disegni.

Il giocattolo è ideato per adulti e bambini a partire dai 4 anni, ma in realtà, sotto l’occhio vigile* di un genitore, anche bimbi più piccoli possono cimentarsi in questa arte del mosaico.

La mia piccola si diverte a creare degli alberelli e a mettere in verticale i triangoli rossi, disposti rigorosamente in fila! E devo dire che non ha tentato di assaggiarne neppure un pezzo…E’ così che abbiamo trascorso alcuni dei pomeriggi in cui siamo state costrette a stare in casa per colpa di una luuunghissima influenza.

Ho cercato il pentagono sul web, ma ho trovato solo delle versioni magnetiche piuttosto costose. Però in compenso ho scoperto che ne esistono di varie forme! (So già cosa regalare alla piccola appena mi coglierà il raptus degli acquisti online)

Il sito della casa produttrice è questo Pentagono 1 Vinci. Se dovete fare un regalo a qualche bambino (ma anche a qualche adulto in cerca di un antistress) questa potrebbe essere un’idea originale! Vi assicuro che anche riordinare il pentagono alla fine è divertente e, in un certo senso, fa parte del gioco!

*occhio vigile : attenzione all’occhio simil-vigile di alcuni padri, che sembrano attenti a quello che il proprio pargolo sta facendo in quel momento e talvolta esibiscono pure il sorriso ebete da “guardalo, il mio campione!”, ma in realtà stanno pensando a tutt’altro (tipo al gusto della pizza che ordineranno la sera o ai potenziali eliminati della prossima puntata di MasterChef). In tal caso il bimbo potrà ingoiarsi anche metà pentagono senza che nessuno faccia niente. Ogni riferimento a persone o a fatti realmente accaduti è puramente casuale.

Annunci

Un commento Aggiungi il tuo

Rispondi

Inserisci i tuoi dati qui sotto o clicca su un'icona per effettuare l'accesso:

Logo WordPress.com

Stai commentando usando il tuo account WordPress.com. Chiudi sessione /  Modifica )

Google+ photo

Stai commentando usando il tuo account Google+. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto Twitter

Stai commentando usando il tuo account Twitter. Chiudi sessione /  Modifica )

Foto di Facebook

Stai commentando usando il tuo account Facebook. Chiudi sessione /  Modifica )

Connessione a %s...